[ad_1]

«I dati ufficiali sul Covid sono esagerati e parlare di una seconda ondata è fuorviante»: lo sostengono 500 accademici in una lettera aperta ufficiale inviata a Boris Johnson nei giorni scorsi. I medici e gli scienziati hanno detto che la risposta del governo alla pandemia di coronavirus è diventata «sproporzionata» e che i test di massa hanno «distorto il rischio del virus». Gli accademici hanno affermato che è probabile che i test «producano un numero elevato di risultati …



[ad_2]

leggi tutto l’articolo