[ad_1]

Il bilancio settoriale del 2019

L’industria italiana della moda femminile (nella presente accezione comprensiva di vestiario esterno, maglieria, camiceria e abbigliamento in pelle) resta caratterizzata da una dinamica di segno positivo, riconducibile in via principale alle performance ottenute oltreconfine. Sulla base dei dati elaborati dal Centro Studi di Confindustria Moda, nel 2019 il turnover di settore ha messo a segno un aumento del +4,5%; in un anno il womenswear guadagna, pertanto, quasi 600 milioni di…



[ad_2]

Continua a leggere dalla fonte originale