[ad_1]

La città di Zurigo era finanziariamente coinvolta nella schiavitù nel XVIII secolo, tramite partecipazioni in compagnie attive nella tratta degli schiavi. Stando a uno studio, l’industria tessile zurighese ha tratto benefici da questa pratica. «Non dobbiamo chiudere gli occhi sul passato coloniale della città», ha indicato oggi la sindaca Corine Mauch in merito ai risultati di uno studio dell’Università di Zurigo commissionato dalle autorità. Il comune e il settore tessile hanno…



[ad_2]

leggi tutto l’articolo